Home » Ultime Notizie » Milano, 30 aprile 2014 - GRUPPO SEA - -

Milano, 30 aprile 2014 - GRUPPO SEA - -

Milano, 30 aprile 2014 - GRUPPO SEA - - - FLAI Trasporti e Servizi

Comunicato ai lavoratori sull’incentivo all’esodo

Nei giorni 28 e 29 aprile si sono svolti due incontri tra le OO.SS.  e il gruppo SEA. Tema di entrambi gli incontri, inseriti nella vicenda SEA Handling/Airport Handling, è stato l’incentivo all’esodo volontario. 

A seguito dell’apertura, il 22 aprile, di due procedure 223/91, le Aziende hanno presentato una proposta economica riservata a tutti i dipendenti di SEA Handling (nella misura massima di 300 unità) e SEA (nella misura massima di 100 unità) che fossero volontariamente intenzionati a lasciare le Aziende del gruppo. 

Questa iniziativa dell’impresa, che agisce sulla base di risoluzioni del rapporto di lavoro esclusivamente consensuali,  è un primo strumento atto a contenere il costo del lavoro della nascente Società di handling. 

La proposta presentata da SEA ricalca lo schema dei precedenti accordi per mobilità, con un incremento dell’incentivo economico messo a disposizione dall’Impresa. 

L’offerta è articolata sulle tre fasce d’età previste dall’INPS per la diversa corresponsione dell’indennità di mobilità (un anno fino ai 40 anni; due anni per età pari o superiori ai 40; tre anni per età pari o superiori ai 50) e prevede una base di incentivo fisso pari a 25 mensilità (calcolate attraverso la RAL – Retribuzione Annua Lorda) per tutti, ai quali va aggiunto un ulteriore incentivo, rispettivamente di 3 mesi per la prima fascia; 5 mesi per la seconda e 8 mesi per la terza. 

Fino al 31/12/15 c’è inoltre la certezza dell’erogazione del Fondo del trasporto aereo, che integrerà la indennità di mobilità INPS sino all’80% della retribuzione percepita nei 12 mesi precedenti. Il regolamento del Fondo prevede un’ulteriore proroga fino al 31/12/2018, ma essa deve essere attivata da un apposito Decreto Legge. 

L’accettazione della proposta da parte del personale interessato deve avvenire entro il 20 giugno 2014. Sono poi previste due finestre d’uscita a scelta del dipendente: il 1/7/14 e  1/12/14. Nel caso di scelta  dell’uscita a dicembre, per SEA Handling il lavoratore sarà posto in CIGS fino al 30 novembre e l’incentivo sarà decurtato di 5 mensilità (20 invece di 25 nell’incentivo base) per SEA invece il dipendente resterà in Azienda fino a novembre e il suo incentivo subirà una riduzione di 7 mensilità (da 25 a 18 nell’incentivo base).

Per tutti i lavoratori interessati inoltre, SEA si attiverà con la Regione Lombardia per l’inserimento degli ex-dipendenti nel progetto Dote Unica Lavoro, strumento di formazione e ricollocazione nel mondo del lavoro, anche attraverso autoimprenditorialità.

I contenuti della proposta aziendale saranno diffusi attraverso l’e-point di SEA a partire dal giorno 8 maggio 2014.

In considerazione della delicatezza del tema, e anche per verificare attraverso i patronati l’attestazione delle finestre pensionistiche, invitiamo tutti i lavoratori interessati al tema esodo volontario a contattare le nostre sedi di Linate e Malpensa. 

Milano 30 aprile 2014

FILT – CGIL   FIT – CISL   UILTrasporti   UGL Traporti   FLAI T.S.

Segreterie  Regionali Lombardia