Home » Ultime Notizie » Milano, 21 settembre 2012

Milano, 21 settembre 2012

BASTA CON LE TECNICHE DILATORIE DELLA DIREZIONE ATA ALI-ATA SERVICE

In data 20.9.2012 la Segreteria Regionale FLAI ha tenuto un’Assemblea con i lavoratori ATA Ali e Service iscritti e non alla nostra Organizzazione sindacale. L’Assemblea, molto partecipata, ha segnalato il grave disagio che si vive nei luoghi di lavoro dal punto di vista organizzativo e professionale per la confusione dei ruoli e per la commistione dei compiti tra i lavoratori di ATA Ali e quelli di ATA Service. È’ stato fatto un grave errore con la separazione tra il Gestore Aeroportuale e le attività di Handling che date le caratteristiche dell’ATA poteva essere evitata. L’Assemblea ha sottolineato che i rapporti tra il vertice e le maestranze sono improntati non al dialogo, ma alla sudditanza in quanto gli atteggiamenti di qualche Dirigente sono sprezzanti nei confronti di chi lavora. E’ chiaro che l’arcaicità della Dirigenza è fuori luogo soprattutto nel campo aeroportuale dei servizi e la FLAI la combatterà sia per tutelare la dignità e i diritti dei lavoratori sia per creare un clima di fiducia all’interno della realtà ATA. La sobrietà di un’azienda non può dipendere da un’organizzazione gerarchica vecchio stampo, c’è bisogno invece di una reciproca condivisione dei problemi e della loro soluzione.

L’Assemblea ha discusso il documento della Filt/Cgil del 14.9.2012 relativo al rinnovo del Premio di Risultato criticandolo sia nel merito sia nel metodo con cui è stato siglato l’accordo (che i lavoratori vorrebbero visionare). Ha riscontrato infatti le contraddizione tra i risultati di bilancio non ancora pubblicati e la definizione delle quantità economiche, in tutto 250 Euro, in più dal punto di vista metodologico il coinvolgimento dei lavoratori è stato veramente più che marginale. La FLAI intende approfondire il meccanismo circa la definizione del Premio di Risultato in modo reale e in base ai risultati concreti conseguiti dall’Azienda con il contributo dei lavoratori.

L’adesione di molti lavoratori ATA ha dato maggiore spessore alla rappresentatività della FLAI e conseguentemente la Direzione ATA non può ignorare le nostre posizioni di riesame della situazione organizzativa dal punto di vista professionale e dei diversi ruoli dei dipendenti. Vi è una urgente esigenza di recuperare un assetto produttivo che tenga conto della sicurezza (safety) sui piazzali precisando meglio le procedure e incentivando in modo concreto la formazione e l’addestramento.

Con il presente documento la FLAI intende esprimere la volontà di cambiamento e adotterà tutti gli strumenti sindacali e di legge (Ispettorato del lavoro-usl) per poter migliorare l’ambiente di lavoro e renderlo vivibile soprattutto sotto il profilo della sicurezza.

Informiamo che oggi stesso la Segreteria Regionale della FLAI chiederà un incontro in tempi brevi alla Direzione per affrontare i diversi temi che ineriscono le condizioni di lavoro, sia che riguardino la parte economica e normativa che quella organizzativa e produttiva. All’incontro la FLAI chiede che sia presente una delegazione di lavoratori. L’Azienda deve capire che l’Aviazione generale di Linate non può essere gestita come un aeroclub, ma come un sistema aeroportuale complesso e moderno.

Segreteria regionale

F.L.A.I. TRASPORTI E SERVIZI

a0 a0 [66 Kb]