Home » Ultime Notizie » 31 marzo 2012 ore 18:48

31 marzo 2012 ore 18:48

ASSEMBLEA LAVORATORI ATA ITALIA DI LINATE

L’ATA ITALIA in data 16 marzo 2012 ha avviato una procedura di licenziamento collettivo secondo la legge 223 del 1991 per 124 unità.

Dalla prima riunione tra ATA Italia e rappresentanze sindacali avvenuta giovedì 29 marzo, è emersa la decisione di continuare il confronto tra le parti programmando un secondo incontro il 3 aprile 2012.

E’ chiaro che il tentativo dell’azienda è di ridimensionare gli organici e al tempo stesso di inasprire sia le condizioni di lavoro sia di ridurre una parte del salario con motivazioni di carattere economico di deficit tra entrate ed uscite. L’approccio aziendale è discutibile e contraddittorio perciò dobbiamo fare in modo che la vertenza sia condotta nella chiarezza e con una forte partecipazione dei lavoratori.

La FLAI Trasporti e servizi che opera su Linate e Malpensa in molte realtà dell’Handling ritiene fondamentale che gli incontri sindacali siano preceduti e suffragati, soprattutto in casi di crisi gravi, dalle assemblee di tutti i lavoratori, anche per avere il supporto e la forza necessaria per contrastare le proposte della controparte che in questo caso sono inesorabilmente contro i diritti e gli interessi di chi lavora.

La FLAI trasporti e servizi ritiene che l’impoverimento dell’economia dell’Handling sia il frutto di politiche sbagliate da parte delle istituzioni e delle authority che non tengono conto dei diritti dei lavoratori e della necessità di sviluppare nel contesto aeroportuale posti di lavoro stabili e sicuri.

Anche le società di Handling comunque hanno le loro responsabilità perché facendo una politica aggressiva comprimono sempre più il costo del lavoro in modo spregiudicato. Si tratta di imprenditori rapaci, mordi e fuggi che vogliono sfruttare per propri fini le opportunità del mercato che, secondo noi, deve essere un mercato fatto di regole e non un sistema in cui si pratica il darwinismo sociale.

La FLAI trasporti e servizi sostiene perciò da molto tempo che occorre fare pressione sull’Enac affinché stabilisca i limiti e le regole degli Handler, sia rispetto alla loro capacità di operare che rispetto alle soglie di tutela e salvaguardia delle condizioni di lavoro. La FLAI ritiene che il far west negli aeroporti deve assolutamente finire perché crea disuguaglianze sociali enormi: da una parte le rendite del gestore aeroportuale e dall’altra la povertà e l’insicurezza sia per ragioni strutturali sia per opera di imprenditori avventurieri senza scrupolo.

Di questo passo non ci sarà più solidarietà tra lavoratori e viene meno la coesione sociale che è l’elemento fondamentale e il valore primario per la convivenza civile.

La FLAI che opera negli aeroporti sin dal maggio 2005 ha fondato il suo Atto Costitutivo e il suo Statuto sui valori della giustizia sociale, sulla libertà di espressione, sul pluralismo sindacale, sulla democrazia partecipata, su tutti i principi della Carta costituzionale e in particolar modo su un sindacalismo governato dal basso, cioè non ci sono padroni nel sindacato, ma le decisioni devono passare attraverso assemblee dei lavoratori in cui si discute insieme e in cui la ragione, esercitando il controllo, permette di assumere decisioni collegiali e ragionate.

Sulla base di questi presupposti, la FLAI Trasporti e Servizi, per gli interessi dei lavoratori dell’ATA che in questo momento stanno affrontando situazioni drammatiche, convoca un’assemblea prima dell’incontro del 3 aprile per assumere insieme decisioni importanti in grado di affrontare le ineffabili proposte aziendali con la forza e l’unità tutti i lavoratori che, a nostro avviso, soprattutto in questo caso, devono rimanere uniti e compatti.

L’Assemblea che è svolta fuori dall’orario di lavoro si terrà presso l’ufficio della FLAI di Linate secondo piano aerostazione dalle 14:30 alle 16:30. Invitiamo i lavoratori a partecipare anche se di riposo perché in questa circostanza è assolutamente necessario il contributo di tutti.

Segreteria Regionale e coordinamenti Linate

FLAI Trasporti e Servizi